Bari oltre al pane sospeso per le famiglie povere, arriva anche il gelato sospeso per i piccoli più sfortunati

0
464
Bari oltre al pane sospeso per le famiglie povere, arriva anche il gelato sospeso per i piccoli più sfortunati

Bari oltre al pane sospeso per le famiglie povere, arriva anche il gelato sospeso per i piccoli più sfortunati

Ancora una volta il cuore dei baresi si sta dimostrando grande. Quando bisogna aiutare il prossimo Bari è ancora una delle poche città che si mobilita.

Sono partite due idee molto belle, quella del pane sospeso e quella del gelato sospeso.

Alla prima parteciperanno 15 panifici delI Municipio di Bari. Tutti potranno acquistare il pane in questi 15 esercizi e decidere di acquistarne altro per i più bisognosi. L’iniziativa ha avuto come promotori il Comune di Bari, la Confartigianato e l’Associazione dei panificatori.

I panifici che aderiranno all’iniziativa esporranno sulla propria vetrina un cartello che riporterà la scritta “Qui pane pagato”.

Micaela Paparella, presidente del Municipio di Bari ha così commentato l’iniziativa: “E’ una piccola dimostrazione di sensibilizzazione per offrire il pane ai meno abbienti partirà lunedì 13 giugno, giorno di sant’Antonio. Contro i furbetti che si fingono poveri ci saranno gli esercenti che conoscono le persone del quartiere”.

Ma a Bari non ci sarà soltanto il “pane sospeso” ma anche il “gelato sospeso” per i più piccoli.

Tutti coloro che vorranno, potranno comprare il gelato ai propri piccoli e lasciare una piccola somma di denaro per fare in modo che anche i bambini poveri possano avere la possibilità di mangiare un gelato.

All’iniziativa parteciperanno tutte le gelaterie e le pasticcerie che avranno un cartello apposto in vetrina con su scritto: “Salvamamme ice cream month”.