breaking-news, Italia

Piccoli litigano per una partita di pallone, nasce una sparatoria tra genitori

Una partita di pallone tra piccoli poteva finire in tragedia. Un gruppo di bambini ha iniziato a litigare per un pallone. I bambini appartenevano a due famiglie ostili tra loro.

Uno dei padri ha impugnato la pistola e si è diretto a casa del vicino ferendolo di striscio.

L’evento è avvenuto allo Zen a Palermo. Le forze dell’ordine hanno fermato Giuseppe Di Masi di 49 anni che dovrà rispondere di detenzione e porto d’armi.

La questura di Palermo ha così spiegato i motivi dell’accaduto: “Una coltre di indifferenza ha accolto gli investigatori della squadra mobile. Gli agenti hanno trovato alcuni residenti intenti a lavare i vialoni del popoloso quartiere con acqua e sapone, nella speranza di cancellare ogni traccia di sangue. Nessuno ha voluto fornire particolari utili alla ricostruzione della sparatoria. I poliziotti hanno, però, ascoltato, decine di testimoni e, seppur dopo una lunga e laboriosa audizione, riscontrata dai rilievi condotti dal personale del gabinetto regionale di polizia scientifica, sono riusciti a venire a capo di quanto accaduto”.