Bari il centro è morto! Chiude Giannini in via Sparano terminano così 150 anni di storia, la grande rabbia e  amarezza sui social

0
553

 

Chiude Giannini il negozio che per 150 anni ha venduto strumenti musicali a Bari. Domani la conferenza stampa dei proprietari.

La chiusura del negozio Giannini ha suscitato grande amarezza e rabbia tra i tantissimi baresi che per anni hanno visto quella location come punto di riferimento della musica.

Sulla pagina Facebook di Giovanna Giannini stamane è apparsa la seguente dichiarazione: “Domani, giovedì 7 settembre, alle ore 18.30 a Casa Giannini, storica location di incontri musicali (via Sparano, 172), si terrà la conferenza stampa promossa da Giulia e Gianna Giannini per illustrare i motivi della chiusura. Scrivono le sorelle Giannini ‘Dopo tanti anni di presenza sul territorio, ben 150, tocca a noi chiudere la porta. Riteniamo di aver espresso con passione e competenza il nostro spirito di servizio alla musica e ai musicisti di questa città e concludiamo quindi il nostro percorso con orgoglio e serenità’. Sono stati invitati a partecipare i tanti musicisti con i quali la famiglia Giannini ha condiviso vari decenni di sostegno e sintonia”

I commenti sulla chiusura del famoso negozio di musica sono stati tantissimi: “Il nostro attuale mondo,musicale e politico,è sempre pronto a commentare e a piangere,ma rimane soltanto seduto,a guardare e parlare….Oggi essere negozianti di qualità ,vuol dire essere al fronte di una guerra di ignoranza, travestita da cultura moderna,che insegue solo il prezzo e il sottocosto. La crisi più’ vera è nella cultura personale,nella famiglia,e nell’educazione,ormai quasi estinta…La nostra stima incondizionata rimane da sempre e per sempre,a Giulia e Gianna Giannini,meravigliose donne e musiciste, eredi di un nobile padre musicista,già caro al nostro cuore,Bruno Giannini.Purtroppo,in realtà,sono le persone meravigliose e oneste,competenti e serie,che “decidono” di chiudere la porta. Solo chi lavora con onestà e professionalità può’ comprendere,e amaramente accettare tali scelte. Bari perde davvero molto,perdiamo tutti. Con grande dispiacere,comprendiamo,e vi auguriamo un futuro colmo di ogni vostro desiderio e soddisfazione,e la nostra stima e amicizia per sempre. Siete la storia più’ antica e vera della musica a Bari,grazie per tutto quello che avete creato”.

Ancora: “Che vergogna…….. Una gran vergogna chiudere questa antica e prestigiosa attività. Vergogna

Nessuno dovrebbe andare a questa loro conferenza……..

VERGOGNA”.

 

loading...