breaking-news, Italia

Test medicina risultati 2014: oggi pubblicazione su Miur graduatoria definitiva

Test-medicina-risultati-2014-oggi-pubblicazione-su-Miur-graduatoria-definitiva

Oggi, 22 aprile 2014, è il giorno tanto atteso dagli aspiranti medici della pubblicazione dei risultati definitivi delle prove dei test di medicina che si sono tenuti l’8 aprile scorso.

Il numero di ipotetici ammessi è di uno studente su sette, infatti in totale hanno partecipato ai test quasi sessantacinquemila aspiranti medici per soli 9.983 posti disponibili sparsi per gli atenei di tutta Italia.

Il punteggio per entrare in graduatoria nazionale, che ricordiamo sarà pubblicata il prossimo 12 maggio, è di minimo 20 punti, chi riuscirà a superare il punteggio limite avrà molte probabilità di potersi iscrivere entro il 1 ottobre alla facoltà di medicina.

Le domande in tutto per le prove tenutesi l’8 aprile sono state 60 e chi ha partecipato doveva entro 100 minuti terminare il test pena l’esclusione.

Per ogni domanda risposta si ha diritto ad un punteggio di 1,5, una risposta errata porta in dotazione un -0,4, mentre una domanda senza risposta corrisponde ad un 0 come punteggio.

Anche in questa tornata di test sono stati molte le polemiche sulle prove di accesso ma la più sentita da parte degli studenti è il periodo sbagliato nel quale si sono tenuti i test.

Di solito le prove di ammissione alle università di medicina si svolgevano a settembre un periodo nel quale gli studenti non avevano l’impegno della scuola perché conclusa e potevano dedicarsi totalmente alla preparazione del test.

Ma l’ex Ministro dell’istruzione Anna Maria Carrozza con un decreto ha spostato i test agli inizi di aprile per permettere a tutti gli studenti che non rientrassero nella graduatoria di potersi iscrivere senza troppe difficoltà ad un’altra facoltà universitaria.

Lo spostamento delle date dei test non ha reso molto felici gli studenti che hanno dovuto preparare un test così difficile nei ritagli di tempo avendo contemporaneamente il gravoso impegno di frequentare l’ultimo anno scolastico che prelude agli esami di maturità.