Risparmiare sull’assicurazione autocarro

0
252

Quando si parla di assicurazione di autoveicoli si pensa sempre a una spesa obbligatoria che, tuttavia, può essere ridotta facendo attenzione a una serie di parametri. Naturalmente, le polizze RC non sono tutte uguali e dipendono, in primis, dal tipo di veicolo al quale si riferiscono. L’assicurazione di un autocarro, ad esempio, segue parametri diversi rispetto a quelli previsti per le automobili o altri veicoli a due e quattro ruote come leggiamo in questa pagina di Assicurazioniautocarri.com. E tuttavia, anche nel caso di questi mezzi si cerca sempre un risparmio che può facilmente essere ottenuto con una serie di accortezze. Per prima cosa, però, va ricordato che gli autocarri sono veicoli strumentali, ossia mezzi di trasporto che possono essere utilizzati esclusivamente per le attività lavorative e non per trasportare persone. Gli unici passeggeri autorizzati a viaggiare su un autocarro sono pertanto solo gli addetti alle merci trasportate, ossia i tecnici della ditta di trasporti. In quanto strumenti di lavoro, gli autocarri possono prevedere un’assicurazione intestata a una ditta oppure a un libero professionista: si tratta di due trattamenti differenti, che portano quindi costi e possibilità diverse.

Quando un autocarro è intestato a una persona fisica, ossia a un professionista che lo utilizza per il proprio lavoro, si possono avere una serie di benefici, in particolare quelli derivanti dalla legge Bersani, che permette di ereditare la classe di merito da un famigliare convivente. Per poter usufruire di questa legge è necessario, nel momento in cui si stipula l’assicurazione, presentare una certificazione relativa alla classe di merito scelta: si dovrà pertanto presentare un attentato di rischio relativo proprio alla classe di merito e una copia dello stato di famiglia, che permetterà di evidenziare la convivenza. La possibilità di poter usufruire dei privilegi della legge Bersani è data dal fatto che le assicurazioni per gli autocarri non vengono calcolate come quelle delle auto, ossia non si tiene conto dell’età del proprietario o della residenza. Il principale elemento che caratterizza il valore della polizza è dato dal peso complessivo del mezzo, indicativo della quantità di materiale che può essere caricata. Per avere la certezza di un risparmio, uno dei modi più sicuri è quello di rivolgersi a compagnie di assicurazione online. Queste, infatti, garantiscono un risparmio non indifferente e possono proporre prezzi convenienti grazie alla mancanza di spese dovute alla gestione di uffici e personale in agenzia.

Ma è sempre possibile risparmiare sulle assicurazioni per autocarri scegliendo agenzie online? La risposta è affermativa solo quando si parla di autocarri che non superano i 35 quintali di peso complessivo. Questo limite è quello previsto dalla legge per poter assicurare il proprio autocarro tramite assicurazione online. Nel caso in cui si sia in possesso di un autocarro di peso maggiore allora il miglior modo per risparmiare è quello di utilizzare siti comparatori, che permettono di valutare i differenti preventivi tutti insieme, permettendo una valutazione completa e approfondita di tutti i costi. Si potrà così scegliere il tipo di assicurazione che meglio si adatta alle proprie esigenze non solo legate ai costi, ma anche ad altri parametri. Le agenzie assicurative, ad esempio, offrono una copertura per un determinato numero di incidenti, per cui può essere conveniente, a seconda dei casi, poter scegliere quelle che a parità di condizioni assicurano una copertura maggiore sul numero di incidenti che, in ogni caso, varia da un minimo di due a un massimo di tre.

Per quanti non amano rivolgersi alla rete per cercare soluzioni convenienti, è possibile comunque risparmiare in diversi modi. Per prima cosa, ad esempio, ci si può rivolgere a broker assicurativi che, avendo convenzioni con diverse compagnie di assicurazioni, sono sempre in grado di offrire polizze molto convenienti e ritagliate su misura del cliente. Se assicurare un autocarro a nome di una persona fisica è molto più conveniente che non stipulare un contratto aziendale, va tuttavia ricordato che per i titolari di aziende esistono anche molte altre possibilità di risparmio legate, ad esempio, alle assicurazioni collettive, soluzione molto interessante per quelle aziende che posseggono più di cinque mezzi.
Infine, per un risparmio garantito, bisogna sempre ricordare di non includere la franchigia nel proprio contratto, la cui presenza porterebbe a una lievitazione del preventivo.