13enne suicida a scuola, i compagni di classe: “Ha detto ciao, poi si è lanciato dalla finestra davanti a tutti”

0
498

Un ragazzo sempre allegro che, non si sa per quale motivo ieri ha compiuto un gesto terribile. Il papà di un compagno di scuola del ragazzino ha raccontato: “Alcuni compagni lo hanno visto volare giù.

Stavano scendendo in cortile per l’intervallo ma lui è risalito, ha salutato e si è lanciato davanti a tutti.  Mio figlio lo conosceva, era solare, un tipo tosto. Faceva karate e un mesetto fa erano stati in gita insieme. Quando succedono queste cose si pensa sempre al bullismo, ma in questo caso non penso sia così”.

Molti genitori, appena saputa la notizia, si sono precipitati a scuola: “Si è sparsa la voce che era morto un ragazzino di 12/13 anni e ci siamo tutti precipitati qui. Io ero a lavoro quando mi ha chiamato mia moglie. Non so come l’ha saputo, ma non siamo stati avvertiti dalla scuola. È una storia sconvolgente Non capiamo cosa sia potuto succedere per spingerlo a lanciarsi giù. È inspiegabile. Veniva da una bella famiglia, i genitori sono funzionari statali, e tutti gli volevano bene».

I compagni di scuola sono shoccati: “Ha detto ‘ciao a tutti’ e poi si è lanciato. Siamo addolorati conoscevamo lui e anche il fratello. Era un bravissimo ragazzo, non riusciamo a capire perché lo abbia fatto. Ci hanno detto che ha utilizzato una sedia per superare la ringhiera e buttarsi dalla tromba delle scale».

Un papà ha detto che alcuni compagni lo hanno visto volare giù: “Stavano scendendo in cortile per l’intervallo ma lui è risalito, ha salutato si è lanciato davanti a tutti.  Mio figlio lo conosceva, era solare, un tipo tosto. Faceva karate e un mesetto fa erano stati in gita insieme. Quando succedono queste cose si pensa sempre al bullismo, ma in questo caso non penso sia così”.

Loading...
Загрузка...