Loading...

È Grosso l’arma in più del Bari

0
102

Tutti ricorderemo il suo sinistro a giro contro la Germania, oppure il suo perfetto calcio di rigore che regalò all’Italia il quarto titolo iridato. Fabio Grosso è stato il simbolo italiano del mondiale vinto dagli azzurri in Germania nel 2006 ed oltre ad essere un ottimo terzino sinistro sembra essere sulla strada giusta per diventare un grande allenatore.

Il suo Bari, dopo anni di difficoltà, sta finalmente lottando per la Serie A ed è tra le pretendenti, secondo le quote Sky Bet, per arrivare fino infondo. I pugliesi, dopo ventuno giornate di campionato, sono quarti in classifica in Serie B, a pari punti con l’Empoli ed a cinque lunghezze dal Palermo capolista. La squadra, dopo cinque risultati utili consecutivi con quattro vittorie ed un pareggio, è reduce da un periodo non certo brillante nel quale sono arrivate tre sconfitte contro Palermo, Entella e Sassuolo in Coppa Italia, una vittoria in trasferta a Perugia e due pareggi per zero a zero contro Carpi e Parma.

Alla sua prima esperienza da professionista l’ex terzino del Palermo e dell’Inter ha dimostrato di essere cresciuto tantissimo dalla sua esperienza alla primavera della Juventus dove ha vinto diversi trofei. Il suo è un calcio aggressivo e verticale, fatto di giocate palla a terra e di inserimenti continui da parte degli esterni e dei centrocampisti. Il tecnico è stato bravo a dare alla squadra un’impronta di gioco ben precisa, basata su una mentalità propositiva, riuscendo inoltre a gestire al meglio un gruppo abbondante.

La società biancorossa, intanto, è a lavoro in fase di mercato per regalare a mister Fabio Grosso alcune pedine fondamentali per puntare alla promozione in Serie A. I dirigenti hanno perfezionato le cessioni di Denis Tonucci e Leandro Greco al Foggia. In entrata da segnalare l’arrivo del centrale italo brasiliano Alan Empereur dal Foggia, mentre dal Bologna potrebbe arrivare il greco Marios Oikonomu.

Approdato in Puglia anche il terzino sinistro sloveno Jure Balkovec, mentre il brasiliano Raphael Martinho è stato ceduto all’Ascoli. A breve potrebbe arrivare la fumata bianca per Ledian Memushaj, via Benevento. Da tenere d’occhio anche la situazione legata ad Aniello Salzano che potrebbe partire dal Bari. In entrata il colpo grosso potrebbe essere rappresentato da Oliver Kragl, centrocampista classe 1990 che sta trovando poco spazio in Serie A col Crotone.

L’acquisto dell’ex Frosinone potrebbe regalare a mister Fabio Grosso un colpo di spessore che potrebbe regalare ai biancorossi il salto di qualità decisivo in vista dell’ultima parte di campionato dove tutto si deciderà. Con i sanniti potrebbe configurarsi anche un’altra operazione, ossia la cessione di Archimede Morleo. Intanto, terminate le vacanze natalizie, questa mattina, la squadra ha ripreso a sudare all’antistadio agli ordini del tecnico Fabio Grosso. Il campionato di Serie B riprenderà il prossimo 20 gennaio quando gli uomini di Grosso saranno impegnati nella delicata trasferta in terra romagnola contro il Cesena. L’obiettivo è quello di tenere il passo delle grandi e tentare di avvicinare la capolista Palermo.

Loading...