Loading...

Qualiano, due coniugi morti per un incendio in casa, i piccoli figli salvi, dormivano da amici

0
206

La coppia stava dormendo quando è divampato l’incendio in casa. Ad accorgersene dell’incendio è stato il padre della donna che ha subito chiamato le forze dell’ordine.

I due figli, Miriana di 13 anni e Luigi di 10 anni erano ospiti a casa di amici. L’uomo di 40 anni morto per l’incendio era conosciuto in città per la sua attività da carrozziere.

Sui social sono tante le foto dei due coniugi con i loro due piccoli figli.

I fumi di un incendio hanno provocato la morte di due coniugi a Qualiano in provincia di Napoli. Le due persone morte si chiamavano Domenico e Rosaria ed avevano rispettivamente 40 e 37 anni.

I coniugi deceduti per i fumi dell’incendio divampato in casa avevano due figli di 10 e 13 anni che non erano presenti in casa perché a casa di parenti.

Ancora non chiara la dinamica dell’incendio. Sul posto sono arrivate diverse pattuglie delle forze dell’ordine e mezzi dei vigili del fuoco.

Ad informare i carabinieri dell’accaduto sono stati i vicini di casa.

Sembra che i coniugi sarebbero morti per soffocamento. Il monossido di carbonio sprigionato dall’incendi sarebbe stato fatale per la coppia. Sul posto è arrivato il medico legale.

L’incendio è divampato in via Palizzi a Qualiano. L’incendio si sarebbe sprigionato da un camino domestico.

I soccorsi, quando sono riusciti ad entrare in casa si sono ritrovati davanti ad una scena tragica, i corpi dei due giovani coniugi morti in casa.

La tragedia della morte di Domenico Ciancio di 40 anni e di Rosaria Carandente ha scosso l’intera città di Qualiano.

Sul posto in pochi minuti sono arrivati amici e parenti della coppia. Il furgone della scientifica è arrivato sul luogo del tragico incidente domestico per i rilievi del caso.

A capo delle indagini il comandate della compagnia dei carabinieri di Giuliano, il capitano Antonio De Lise.

 

Loading...