Bari & Dintorni

Non c’è posto per scavare la fossa per la bara suocera, genero si metta a scavare nel cimitero  

 

Una storia che ha dell’incredibile quella accaduta a Belluno dove un uomo ha dovuto scavare la fossa della suocera perché la sepoltura era impossibile perchè nessuno voleva prendersi la responsabilità di rompere un sacco di gaia posizionato proprio dove doveva essere scavata la buca.

L’uomo si chiama Paolo Cumerlato e non se le sentita di tornare a casa con la moglie disperata e si è preso la responsabilità nel rompere il sacco di ghiaia .

L’evento grottesco è avvenuto sabato scorso intorno alle 15 nel cimitero di Salce in provincia di Belluno. La donna morta si chiamava Bruna Rossa e aveva 79 anni.