Bari & Dintorni

62enne muore in vacanza sul mar Rosso, al ritorno in patria i medici fanno un’atroce scoperta, dal suo corpo sono stati esportati cuore e reni

Un uomo di 62 anni che era in vacanza con la moglie in Egitto non si è sentito bene mentre era in piscina nel resort dove alloggiava.

L’uomo, subito dopo il trasporto in ospedale, è morto. Sul suo corpo è stata fatta un’autopsia sia in Egitto che al ritorno in patria in Gran Bretagna.

I medici inglesi, però, hanno fatto una scoperta agghiacciante all’uomo mancavano alcuni organi, il cuore e i reni.

L’uomo era sul mar Rosso in una località turistica molto frequentata come Hurghada. La moglie, una volta arrivati in patria, ha denunciato l’accaduto.

L’uomo si era recato in ospedale con forti dolori al petto. Poi è morto. In Egitto, da quanto raccontato dalla polizia del posto, ci sono molti trafficanti di organi.