Loading...

Fioraio comunista vecchio stampo, espone un cartello con su scritto: leghisti in questo negozio non sono graditi, rivolta sul web

0
223

Un fioraio di Francavilla Fontana, paese a pochi chilometri da Brindisi ha prima scritto a penna, poi ha deciso di esporre all’esterno della sua vetrina un cartello stampato con su scritto che “I leghisti e i razzisti in questo negozio non sono graditi”.

L’uomo si chiama Emanuele Modugno ed è un comunista vecchio stampo e sembra abbia deciso l’affissione del cartello dopo un acceso diverbio con un cliente leghista, il quale inveiva contro un migrante che in città vendeva accendini.

Il fioraio ha spiegato anche che i suoi fiori sono importati dal tutto il mondo, quindi il suo negozio e multietnico e non possono essere graditi i leghisti e i razzisti.

Il cartello ha suscitato non poche polemiche soprattutto sui social.

Loading...