Bari & Dintorni

Figlia vegana vuole accoltellare la madre perché le ha cucinato il ragù

Una vicenda assurda quella accaduta a Modena dove una donna ha minacciato la propria madre di accoltellarla nella pancia se avesse continuato a preparare per il pranzo il ragù.

La donna 48enne, infatti, vegana, era ritornata a vivere con l’anziana mamma dopo aver perso il lavoro e, convinta animalista, non tollerava che la mamma cucinasse carne.

Diverse erano state le liti su questa questione e durante l’ultima la 48enne aveva pronunciato la seguente frase: “Adesso ci penso io a farti smettere. Se non la pianti di fare il ragù, il ti pianto un coltello nella pancia”.

La mamma ha pensato bene di denunciare la figlia per questa terribile frase e il  giudice di pace, Nadia Trifilò ha condannato la donna perchè ha ritenuto la frase una vera e propria minaccia.

Infatti, mentre la difesa sosteneva che si fosse trattato solo di una frase un po’ troppo “esuberante”, il giudice ha invece ritenuto che si fosse trattato di una vera minaccia.