Hina fu uccisa a 20 anni dal padre perché era troppo occidentale, il fratello dopo 12 anni stacca la foto dalla tomba perché ritenuta osè

0
154

Non riesce a riposare in pace Hina Salleem la ragazza pachistana uccisa dal padre perché vestiva troppo occidentale.

Il padre 12 anni fa uccise la figlia e poi la sotterrò nel giardino di casa con l’aiuto di alcuni parenti. L’uomo è stato condannato a 30 anni di carcere per omicidio. Pena che sta scontando in carcere.

Hina Sallem all’epoca che fu uccisa aveva solo 20 anni.

Il fratello, diventato capo famiglia dopo la condanna del padre, ha deciso di cambiare foto sulla tomba della sorella per questioni di decoro.

La sorella nella foto che appariva sulla tomba era troppo spogliata. Nella immagine la donna indossava una canottiera rosa che secondo il fratello non era rispettosa per la loro religione.

Il fratello ha detto di aver deciso di cambiare foto solo dopo aver parlato con tutta la famiglia.

Loading...