Loading...

Berlusconi e Meloni vogliono che Salvini rompi con il M5S, il leader della Lega frena “Ho dato la mia parola. Onorerò il contratto”

0
47

Si intensifica la campagna elettorale per le regionali in Abruzzo. A scendere in campo in una conferenza stampa da molti definita “storica” i tre leader del centrodestra: Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni.

La conferenza stampa si è tenuta a Pescara per sostenere la candidatura a governatore di Marco Marsilio.

La prima a parlare è stata Giorgia Meloni che si è detta fiduciosa che in un prossimo futuro possa esserci un governo di centrodestra: “Gli abruzzesi diranno ancora una volta che questo sentimento è maggioritario nei cittadini. Sarebbe di buon auspicio per il futuro della nazione”.

Poi ha parlato Silvio Berlusconi: “ll centrodestra è il depositario di tutti i valori della nostra civiltà, dei valori occidentali, della libertà, della democrazia, della solidarietà, della cristianità. Il centrodestra è stato il recente futuro, il presente e sono sicuro che sarà anche il futuro dell’Italia, dell’Ue, dell’Occidente”.

 Matteo Salvini però frena : “Oggi si parla solo di Abruzzo, questa terra è troppo importante per essere inquinata da altre polemiche che non mi riguardano. La parola vale più dei sondaggi, onorerò il contratto”.

Poi il leader della Lega ha parlato del centrodestra:  “Dove il centrodestra governa, Comuni e Regioni, lo fa bene, e da 20-30 anni. La nostra è una partita molto identitaria, molto concreta, una partita non traslabile in altre realtà”.

Loading...