Bari & Dintorni

Padre orco, si fa un selfie con il figlio di 12 anni incatenato alla vasca da bagno mentre muore di fame

Una foto che ha provocando scandalo e profonda indignazione e ribrezzo. Un uomo di Bloomington, nello stato Usa dell’Indiana, ha  postato sui social una foto che lo ritrae con suo figlio di 12 anni.

Quello che ha provocato negli utenti social sdegno e indignazione è stato che dalla foto si riusciva a vedere che il piccolo era incatenato a una vasca da bagno.

Il 12 enne è morto lo scorso 30 maggio. A portarlo in ospedale è stato il padre stesso. Il piccolo è stato lasciato morire di fame da suo padre e dalla sua matrigna.

Il 12enne, si chiamava Edoardo, è arrivato in ospedale in condizioni molto critiche. I medici hanno detto che il piccolo aveva una percentuale di grasso nel suo corpo pari allo 0%.

Le forze dell’ordine, dopo una brevissima indagine, hanno scoperto che i responsabili di questo scempio erano stati i suoi genitori, coloro che dovevano amarlo più di qualsiasi altra cosa al mondo.

Il ragazzo era libero solo durante il giorno, quando doveva distribuire dei volantini per il circo dove il padre e la matrigna lavoravano.

Il resto del giorno lo passava legato a una vasca da bagno con delle catene e un collare per i cani.

I genitori avevano installato una telecamera nel bagno per controllare i movimenti del piccolo.

I due ora rischiano l’ergastolo e si sono giustificati affermando che il ragazzo era molto irrequieto.

Altri tre figli della coppia, di 9,5 e 2 anni sono stati affidati ai servizi sociali.