Bari & Dintorni

Uomo si reca in ospedale con fortissimo mal di testa, i medici non credono ai loro occhi quando scoprono cosa ha nel cervello

Una vicenda davvero sorprendente che, per fortuna, ha avuto un lieto fine. In Cina un uomo si è recato al pronto soccorso accusando un mal di testa fortissimo. I medici lo hanno sottoposto ad una tac e hanno scoperto che nel cervello aveva dei pezzi di legno. Gli hanno chiesto cosa gi fosse accaduto e l’uomo ha risposto che cinque anni prima era caduto con la faccia in un ramo di un albero, poiché il ramoscello si era conficcato nella testa aveva provveduto da solo ad estrarlo riuscendo a bloccare l’emorragia.

I medici sono rimasti stupiti nel vedere che nel cervello il ramo si era frantumato in tanti pezzettini di legno che non avevano raggiunto i vasi sanguigni solo per 1 centimetro.

E li erano rimasti per ben cinque anni senza dargli alcun fastidio.

L’uomo che di lavoro fa l’agricoltore e ha 41 anni si chiama  Zhou.

I medici hanno così spiegato:  “Il ramoscello si era rotto in otto pezzi dopo essere stato nel corpo dell’uomo per così tanto tempo. Le schegge avrebbero potuto facilmente perforare i vasi sanguigni e il suo tronco cerebrale, il che avrebbe potuto causarne la morte“.

L’uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico durante il quale gli hanno rimosso tutti i corpi estranei.

Ora l’uomo sta bene e ha recuperato la sua forme fisica.