Bari & Dintorni

Piano quasi perfetto, lascia l’albergo senza pagare ma viene incastrato da un piccolo ma importante particolare

Una dimenticanza che gli è costata cara a Stephen Evans, un imbianchino di 29 anni, che aveva deciso di fare il furbo, soggiornando in un albergo di lusso e poi scappando via senza pagare.

L’uomo aveva deciso di pernottare in un albergo a Llandudno una località marittima del Galles. L’uomo era riuscito a dichiarare all’albergo un nome e un indirizzo falso e poi, dopo tre gironi di soggiorno, era fuggito senza pagare il conto.

Il conto era di circa un centinaio di sterline. Il ragazzo era sicuro di averla fatta franca ma non aveva fatto i conti con il suo spazzolino. L’uomo, inavvertitamente, aveva lasciato il suo spazzolino nel bagno della stanza dall’albergo dove aveva pernottato per tre giorni.

La polizia è riuscita a estrarre il dna dalle setole dello spazzolino. In pochissimi minuti, inserendo i dati del Dna, le forze dell’ordine sono riuscite a risalire all’identità dell’imbianchino.

Il ragazzo si è giustificato ammettendo tutto ma motivando il suo gesto dicendo che era stato cacciato di casa dalla madre e non aveva con sé soldi per poter pagare la stanza d’albergo.