Madre denuncia la figlia per aver venduto la sua neonata per 300 euro, lei e il marito si difendono dicendo che con quei soldi hanno pagato le spese mediche

0
757

Una coppia di giovani messicani Edgar Ivan e Norma di Ciuda Juarez sono stati accusati dalla Polizia di aver venduto la loro figlia appena nata.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine la piccola è stata venduta a un conoscente della coppia per 6.500 pesos pari a 300 euro.

A rendere noto l’accaduto e denunciare il tutto è stata la madre della ragazza che aveva appena partorito. La coppia aveva già concepito tre figli di 1,2 e 3 anni.

La madre della ragazza ha iniziato  sospettarsi nel momento in cui il genero è rientrato dall’ospedale senza la piccola.

Il genero aveva detto alla suocera che la piccola era rimasta ricoverata in ospedale per accertamenti. Con il passare dei giorni la nonna ha visto che la piccola non tornava a casa e ha deciso di non essere complice e di denunciare il tutto alla Polizia.

Subito dopo l’arresto la Polizia il padre ha confessato di aver venduto la piccola a un conoscente perché quei soldi servivano a lui e la moglie per pagare le spese mediche.

Gli altri tre figli della coppia sono stati affidati alla nonna.

Loading...