Bari & Dintorni

L’insegnante dice al ragazzo malato di tumore, sei contagioso e lo isola

Un fatto gravissimo è accaduto sud-est della Cina dove, un ragazzo di 13 anni malato di tumore e, precisamente del linfoma non-Hodgkin è stato allontanato dall’insegnante che non gli ha permesso di sostenere gli esami asserendo che fosse contagioso e, dunque un pericolo per gli altri studenti e per gli insegnanti stessi.

L’ignoranza e la grettezza di questa insegnante non è in alcun modo giustificabile e quando la dirigenza ha saputo cosa era accaduto ai danni di questo ragazzo perché i genitori l’hanno denunciata,  ha sospeso la professoressa. Il ragazzo, che non è assolutamente contagioso, era in fase di ripresa perché a seguito della chemioterapia pare ne stia venendo fuori e, pertanto, si sentiva pronto a sostenere gli esami  ma l’atteggiamento della professoressa ha certamente minato l’equilibrio psichico di questo povero ragazzo già provato dalla gravissima malattia.

Il ragazzo frequenta la Liancheng Primary School di Quanzhou e ora a non andare più in quella scuola non è lui ma la professoressa che aveva provato a isolarlo.

Il ragazzo, certamente, dimenticherà questo spiacevolissimo episodio con l’aiuto dei genitori, e degli amici.