breaking-news, Italia

Ucraina esplosione gasdotto: scambio di accuse tra i governi di Kiev e Mosca

Ucraina-esplosione-gasdotto-Il-governo-di-Kiev-accusa-Mosca-e-chiede-il-cessate-il-fuoco

Non si ferma la guerra tra Russia e Ucraina e farne le spese in questi ultimi giorni è stata l’Europa occidentale che rischia di rimanere senza gas il prossimo inverno.

Due giorni fa la grande conduttura che trasporta il gas dall’Ucraina nell’occidente europeo per un lungo tratto è stata fatta esplodere.

Scambio di accuse tra il governo ucraino e quello russo sul gasdotto che fornisce il gas in Europa che sembra che ieri si esploso.

Il primo ministro dell’ex Urss Dimitri Medvedev accusa l’Ucraina di ricattare per il problema del gas la Russia.

La risposta però del ministro degli interni ucraino non si è fatta attendere asserendo che l’esplosione di un tratto del gasdotto che porta il gas all’Europa Occidentale è stata provocata dall’esercito Russo.

Il titolare del dicastero degli interni ucraino  Arsen Avakov ha detto che l’esplosione del gasdotto è stato un vero atto di sabotaggio nei confronti della nazione che ha cole capitale Kiev e dell’Europa Occidentale Italia compresa.

La Russia a ribattuto alle accuse provenienti da Kiev asserendo che non  vi è stata una vera e propria esplosione di uno dei più grandi gasdotti di Europa  ma una rottura delle tubature dovute alla mancata manutenzione da parte dell’ucraina della conduttura di gas che consente all’Europa di fornirsi di gas.

La rottura o esplosione del gasdotto è avvenuta in un territorio disabitato della regione Poltava e secondo le fonti ufficiali del governo ucraino non ha provocato vittime.

Nei giorni precedenti il colosso russo del gas Gazprom aveva interrotto la fornitura di gas all’Ucraina per morosità ora si aggiunge anche il problema di riparare la conduttura che secondo le indicazioni fornite dovrebbe essere effettuata al più presto possibile.

Intanto il Presidente dell’Ucraina, Petro Poroshenko, ha chiesto di cessare il fuoco da ambo le parti .I

ntanto, per tentare di riportare la calma nel Paese, il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha annunciato un cessate il fuoco unilaterale.