breaking-news, Italia

Renzi chiude accordo con Van Rompuy su nuova politica europea sul lavoro

Renzi-e-Van-Rompuy- presenteranno-documento-condiviso-al-consiglio-europeo-26-giugno

Oggi è avvenuto il tanto atteso incontro tra il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi e Van Rompuy, attuale presidente del Consiglio Europeo, per definire le strategie, possibilmente comuni,  in vista delle prossime nomine delle varie commissioni europee e del presidente della Commissione europea.

Ma oltre le nomine importantissime c’è bisogno che tutti i leader dei vari paesi che compongono la comunità europea devono assolutamente convergere per una politica di crescita della comunità europea.

Il belga cristiano democratico, Van Rompuy, si è detto concorde con il premier italiano Matteo Renzi che la politica europea deve cambiare soprattutto deve favorire lo sviluppo dei vari paesi comunitari ed allentare il cordone della fermezza della linea economica.

E’ molto probabile che i due leader politici decidano di condividere un documento programmatico con alcuni punti in evidenza che sono prima di tutto lo sviluppo e la crescita e lotta alla disoccupazione che in Italia  ha raggiunto dati molto preoccupanti programma che sarà posto alla visione degli altri leader europei al vertice del 26 giugno.

E’ innegabile che Matteo Renzi con il suo notevole apporto di deputati al consiglio europeo dovuto al grande successo elettorale ottenuto alle scorse elezioni europee dove il Partito Democratico si attestato al 41% dei consensi vuol contare ora anche in Europa e vuole soprattutto cercare di indirizzare la politica della comunità europea su binari diversi rispetto alla precedente legislatura.