Bari & Dintorni

Giovane donna si sposa ma rimane incastrata nel suo strettissimo abito da sposa, il marito innervosito dall’inconveniente la prima notte di nozze l’ha picchiata

Una foto che la ritrae sorridente che nulla lascia presagire a un finale quasi tragico. Il giorno più bello per Amy Dawson di 22 anni si è trasformato in un incubo senza fine.

La giovane donna aveva deciso di sposarsi con il padre del suo bambino, un ragazzo di 29 anni, che si chiama Gavin Golightly.

Però la prima notte di nozze è successo qualcosa di imprevedibile. Il vestito da sposa della povera ragazza non si sfila e la neo sposa è rimasta incastrata nel suo abito.

La situazione paradossale ha creato non poco nervosismo e inquietudine nel neo sposo che ad un certo punto, molto innervosito per la situazione ha iniziato a picchiare selvaggiamente la giovane moglie.

La ragazza ha avuto il coraggio di raccontare la sua terribile storia a un tabloid inglese dicendo di aver creduto di morire: “Per fortuna sono riuscita a scappare e a chiedere aiuto al portiere dell’hotel, che ha chiamato la polizia”.

La coppia alloggiava al Beamish Hall Hotel. La donna ha ricostruito quanto accaduto. Ha chiesto al giovane marito di aiutarla a svestirsi ma dopo vari inutili tentativi l’uomo ha perso la pazienza e ha scaraventato a terra la moglie picchiandola con calci e pugni.

L’uomo è stato arrestato e durante il processo ha detto di aver agito sotto effetto di droghe.