Salvini in Emilia Romagna “Appena torneremo al governo sigilleremo i porti, stop a delinquenti e spacciatori stranieri”

0
1282

Matteo Salvini sta cercando in tutti i modi di portare alla vittoria la senatrice Lucia Borgonzoni in Emilia Romagna.

Per la Lega e per tutto il centrodestra sarebbe un risultato straordinario. Per 70 anni la regione è governata dalla sinistra.

Il leader della Lega nel giro di poche settimane sta girando l’Emilia Romagna. Durante uno degli ultimi suoi comizi Matteo Salvini ha parlato di quota 100 e dei continui sbarchi che si stanno susseguendo in Italia.

Il leader della Lega ha detto su quota 100 che «Il Pd ha propone di alzare l’età pensionabile: maledetti, noi diciamo no al lavoro fino a 70 anni. In Emilia Romagna ci sono 5.000 case popolari vuote,che la Regione non ha soldi per mettere a posto, e migliaia di famiglie che non hanno soldi per l’affitto. Dal 26 gennaio cambierà tutto: 5.000 case popolari agli emiliano romagnoli, poi al resto del mondo”

Matteo Salvini è stato chiaro sulle prime misure che un suo governo riproporrà:  «Appena torniamo al governo torneremo a sigillare i porti: stop a spacciatori e delinquenti stranieri, ne abbiamo già di nostri. Evasione? Niente manette, abbassare le tasse».

Ha concluso il suo discorso con una battuta sul Papete:  “Mi massacrano per il fatto che d’estate ero in spiaggia a Milano Marittima: costume, mojito squacquerone: io preferisco la Romagna, sana e genuina, al caviale e champagne dalla sinistra».