Italia

Conte su elezioni in Emilia-Romagna, “Temo di ritornare a fare il professore da domenica? È assolutamente improbabile”

Giuseppe Conte ritiene che il risultato delle elezioni regionali in Calabria e soprattutto in Emilia non possano provocare traumi al governo.

Il Premier, durante una conferenza stampa, alla domanda provocatoria fatta da un giornalista se temesse che dopo i risultati delle elezioni regionali in Emilia-Romagna potesse ritornare a fare il professore ha immediatamente così risposto: “È un mestiere piacevole. Non mi dispiacerebbe in prospettiva. Ma che sia da lunedì lo ritengo assolutamente improbabile”.

In realtà una sconfitta in Emilia-Romagna per il Pd sarebbe un bruttissimo colpo, soprattutto se dovesse succedere per pochissimi voti.

I Dem potrebbero perdere  una regione da 70 anni rossa per “colpa” dei grillini che hanno voluto presentare un proprio candidato sottraendo voti al governatore uscente Stefano Bonaccini.

Giuseppe Conte ha risposto così ai giornalisti subito dopo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Firenze dove è professore di diritto privato.

Conte non si è sottratto alle domande sul caso Gregoretti e all’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini: “Non posso che ribadire che la Presidenza del Consiglio è stata senz’altro coinvolta come sempre nella redistribuzione dei migranti. Poi la decisione specifica, se sbarcare, in quale momento, in quale ora, era competenza del ministro “.