Italia

Insospettabile cameriera in 10 anni di lavoro in un ristorante di Pesaro era riuscita a rubare 75 mila euro. Ecco il trucco che utilizzava

In pochi secondi parte del denaro posto sul tavolo per pagare il conto finiva sotto un tovagliolo e subito dopo veniva “recuperato” dalla insospettabile carabiniera.

La cameriera, una 35enne di Carpegna, è stata fermata dalle forze dell’ordine di Piandimeleto un paesino in provincia di Pesaro.

Gli uomini della Polizia hanno perquisito la casa della ladra dove hanno trovato il bottino di 10 anni di furti pari a oltre 75 mila euro.

Per il titolare del ristorante nell’Urbinate la ragazza era considerata quasi una di famiglia. I Poliziotti hanno finto di essere dei clienti del locale, avevano già fondati sospetti di chi fosse la ladra e hanno tenuto sotto osservazione la cameriera 35 enne per tutta la serata scoprendo il trucco che utilizzava per far sparire i soldi.

Subito dopo l’arresto il tribunale di Urbino ha concesso la libertà della donna con obbligo di firma. La Polizia aveva iniziato a indagare dopo che il titolare del ristorante aveva denunciato continui furti di denaro.

Il trucco della donna era quello di nascondere qualche banconota del denaro del cliente sotto un tovagliolo e poi si recava nello spogliatoio e nascondeva i soldi in borsa.

La donna si è difesa affermando che la metà dei soldi trovati in casa erano dei risparmi.