Bari & Dintorni

Dà lavoro a migliaia di poveri ma una terribile malattia ha stroncato la sua giovane vita

E’ morta una giovane imprenditrice che aveva dato lavoro a migliaia di poveri.

 Leila Janah fino a 37 anni, età in cui è morta, si era prodigata affinchè riuscissero a lavorare quante più persone possibile.

 Tanto da essere conosciuta come “l’imprenditrice dei poveri”.

Era riuscita a trovare un lavoro a 11mila persone tra l’ India e l’Africa.

Purtroppo mentre era nel pieno della sua vita si è ammalata di un tumore ai tessuti molli e, nonostante la sua lotta disperata contra la malattia, non ce l’ha fatta.

Leila era nata a Lewiston, nello Stato di New York, ma poi si era trasferita  a San Pedro, un sobborgo di Los Angeles.

Aveva passato la sua vita nelle ristrettezze economiche ma poi era riuscita a studiare e a laurearsi nel 2004 ad Harvard.

Poi nel 2008 aveva fondato Samasource una società che si occupava di trovare lavoro ai poveri perchè per lei era diventata una missione di vita e ci era riuscita in modo egregio.