Bari & Dintorni

Si fa un selfie, il flash dello smartphone viene scambiato per una pistola e viene sparata alla testa

Una tragedia quella accaduta nel quartiere di Bom Retiro a Santos, in Brasile dove una ragazza di 15 anni si è scatta un selfie con il suo smatphone ma alcuni malavitosi hanno pensato che il bagliore fosse quello di una pistola e le hanno sparato alla testa uccidendola sul colpo.

La ragazzina, Khaylane da Silva Nascimento era in una favela alla periferia della città dove lei abitava  e alcuni malavitosi, pensando che fosse una poliziotta armata, appunto confondendo il bagliore del flash della foto con una pistola l’hanno uccisa facendosi largo tra la folla e sparandole alla testa.

La ragazzina si trovava in una stradina insieme ad altri ragazzi della sua età e ad un certo punto un uomo in sella ad una moto è arrivato e ha mirato al suo capo.

Per la ragazza non c’è stato nulla da fare perchè la morte è sopraggiunta immediatamente.