Bari & Dintorni

La ragazza dice di non volersi tuffare ma l’amica la spinge, dramma sfiorato

Una ragazza di 16 anni , Jordan Holgerson era con alcuni amici sul ponte di Moulton Falls di Washington, alto più di 18 metri .

Gli amici incitavano la ragazza a buttarsi dal ponte ma lei non voleva .

 Ad un certo punto un’amica l’ha spinta e la ragazza è precipitata in acqua riportando delle lesioni gravissime.

La ragazza ha raccontato così: “Potevo morire .

 A mezz’aria ho pensato che sarei potuta svenire. Invece ero sveglia e conscia quando sono atterrata in acqua“.

La ragazza è stata ricoverata presso il centro medico di Vancouver al Peace Health Southwest Washington.

 E la mamma ha spiegato: “E’ fortunata ad essere ancora viva e non paralizzata. Lei è cosciente, ma soffre molto ed è stanca. Siamo fortunati che lei sta migliorando e che non ha danni permanenti“.

La ragazza che l’ha spinta ha dichiarato: “Sono dispiaciuta. Poteva morire. Poteva finire in un modo peggiore, è ciò che penso sempre. Non l’avrei fatto se avessi saputo a cosa sarebbe andata incontro. So che è stata una cosa assurda, ma l’ho fatta“.