breaking-news, Italia

Tassotti ad un passo dall’addio per rapporti con Seedorf, ora con Inzaghi torna sereno

Mauro-Tassotti-ammette-rapporti-difficili-con-Seedorf-con-Inzaghi-andrà-meglio

il calciomercato in casa milan si infiamma con la possibile cessione di Balotelli e l’arrivo dal Verona di Iturbe che tanto piace al nuovo allenatore Pippo Inzaghi.

Il Milan avrà a disposizione per la prossima stagione Menez dal Paris Saint Germain, mentre Kakà è destinato ad andar via da milanello.

Mauro Tassotti una bandiere del Milan ha ammesso di essere stato ad un centimetro da lasciare la ssocietà dopo essere stato il secondo di tutti gli allenatori che si sono succeduti nell’ultimo decennio nella squadra rossonera.

Il motivo della sua decisione, poi rientrata, erano i suoi rapporti personali difficili con l’allenatore della passata stagione Clarence Seedorf.

Il ruvido ex terzino del Milan e della nazionale che con i colori del Milan prima da giocatore poi nello staff degli allenatori ha vinto tutto quello che si poteva  vincere ha confessato, durante una conferenza stampa a bordo della nave da crociera Msc Splendida, che i suoi rapporti nell’ultimo periodo con Seedorf erano inesistenti.

Mauro Tassotti avrebbe lasciato a fine stagione il Milan se sulla panchina della squadra rossonera fosse stato confermato come allenatore Clarence Seedorf ed avrebbe cercato fortuna in altri lidi.

Ora però con l’arrivo di Pippo Inzaghi, Tassotti è sicuro che i rapporti saranno migliori anche in virtù dell’amicizia con l’ex allenatore della primavera che gli lega da molto tempo.

L’allenatore del Milan si è anche soffermato sul mercato dichiarando che al momento non si sa se Mario Balotelli resterà o meno con la maglia rossonera e che i nomi che girano in questi giorni sono di giocatori importantissimi come Iturbe che piace tantissimo a Pippo Inzaghi e dell’attaccante Mandzukic  del Bayern di Monaco.