Bari & Dintorni

Coppia in vacanza, le partorisce prematuramente ma non paga la fattura, l’ospedale trattiene la piccola per 3 mesi

I due sfortunati genitori che hanno dovuto penare tre mesi prima di riabbracciare la loro figlia si chiamano Adele Blake e Brandon Word

La coppia vive a Bradoford nel Regno Unito e aveva deciso di passare una splendida vacanza in Turchia. Lei era al sesto mese di gravidanza e i due avevano deciso di concedersi una vacanza prima della nascita del loro primogenito.

La donna, una volta arrivata in Turchia, iniziò ad avere le contrazioni. La piccola Ayda nacque a soli sette mesi in una struttura privata in Turchia.

La donna era arrivata solo da tre giorni in Turchia ospite del resort di Marmaris quando all’improvviso le si ruppero le acque.

La donna fu trasportata d’urgenza all’ospedale prima di Marmaris, poi al Tekden Hospital.

Il Tekden Hospital era una struttura privata e subito dopo che la neo mamma si era svegliata dall’anestesia, il personale della struttura ospedaliera iniziò a chiedere di essere pagata la fattura per la degenza e per il parto.

La donna vedette la piccola solo 10 ore dopo il parto e sia a lei che al marito, per il mancato pagamento della fattura, furono confiscati i passaporti.

La coppia dopo tre mesi di tentativi bonari decise di rivolgersi alle autorità turche che dopo aver fatto attendere la loro decisione per tre mesi, finalmente decisero che l’ospedale non aveva nessun diritto di trattenere la piccola.