breaking-news, Italia

Renzi: si agli otto punti di Prodi per rilancio industrie e economia reale

Renzi-stop-alla-turbofinanza-serve-un-grande-piano-industriale

Renzi ha sposato in pieno ieri in una intervista al Messaggero gli otto punti proposti da Romano Prodi qualche giorno fa per rilanciare l’economia reale del paese.

Il premier sulla condivisione delle idee di Prodi è stato molto chiaro rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Come sempre Prodi centra il punto, che è quello dell’urgenza di una politica industriale italiana all’altezza di una sfida sempre più europea e internazionale. Gli otto punti sottolineati da Prodi sono una cassetta degli attrezzi preziosa per il governo, che ha messo la questione industriale come una delle priorità dell’azione dell’esecutivo alla vigilia del semestre europeo”.

Il programma di Prodi per il Premier da ora in poi sarà dal governo che intende rilanciare l’economia reale ed è in questo senso Renzi dall’inizio del suo mandato si sta muovendo.

L’attuale segretario del Pd ha illustrato così tutti gli interventi che fino ad ora ha compiuto il governo per aiutare l’economia reale: Nelle settimane scorse sono andati in questa direzione gli interventi su Electrolux o il protagonismo della Cassa Depositi e Prestiti a definire un’agenda che ha nell’economia reale, dopo gli anni della turbofinanza, il suo punto di forza. Su questo  intendiamo lavorare, semplificando, accompagnando i processi, mettendo in condizione le imprese di creare lavoro e competere, puntando sulla formazione come chiave per il futuro dell’Italia in Europa”.

Il Presidente del Consiglio ha dichiarato che l’Italia ha bisogno di un grande piano industriale che rilanci l’economia e soprattutto crei nuovi posti di lavoro.

Matteo Renzi ha anche detto che bisogna dare un freno alla turbofinanza che ha creato, con le varie speculazioni sul mercato finanziario, questa crisi spaventosa che dura oramai da più di cinque anni con gli ultimi due che per l’Italia sono stati tremendi.

Bisogna ritornare all’economia reale alla nascita di nuove industrie, di nuovi progetti e di nuove idee. Matteo Renzi alla vigilia del semestre italiano alla presidenza europea ha detto che il governo metterà nella sua agenda una serie di aiuti per le industria e per l’economia reale nel tentativo di far ripartire l’Italia e anche l’Europa.

Sarà una settimana piena di appuntamenti per il Presidente Matteo Renzi che proprio domani  è atteso dall’incontro con la delegazione del Movimento Cinque Stelle capitanata molto probabilmente da Beppe Grillo.

All’ordine del giorno dell’incontro tra l’ex sindaco di Firenze e i grillini la riforma del Senato, dell’articolo V della Costituzione e la nuova legge elettorale.

Si tenterà di trovare l’accordo tra le due più grandi forze politiche italiane in  modo da stabilire una volta per tutto, soprattutto con la legge elettorale le regole del gioco.