Bari & Dintorni

Dopo due ore di viaggio in auto la bimba di 3 settimane smette improvvisamente di respirare, la scoperta che fanno i genitori è sconvolgente

Una coppia di giovani genitori ha scoperto all’improvviso che la figlia appena nata non respirava più. La situazione è diventata subito drammatica per una madre scozzese Kirsti Clark di 28 anni e per suo marito Christopher Clark di 29 anni.

Il viaggio della famiglia Clark dopo due ore si è trasformato in un incubo senza fine. La coppia viaggiava con le due sue figlie Melena di tre anni e Harper di tre settimane.

Ma dopo due ore di viaggio la piccola Harper ha avuto una terribile crisi respiratoria. Le sue labbra sono diventate blu e le usciva schiuma bianca dalla bocca e dal naso.

Il padre ha tentato in tutti i modi di cercare di far tornare a respirare la figlia ma non è riuscito a farlo e allora si è diretto di corsa in ospedale.

I medici, dopo molti tentativi, sono riusciti a rianimare la piccola. La bimba aveva avuto una crisi respiratoria acuta dovuta al troppo tempo passato sul seggiolino.

I medici hanno spiegato che è capitato alla piccola una cosa molto rara che di solito capita ai bambini nati prematuramente.

La piccola ha avuto una crisi respiratoria per il crollo di livelli di ossigeno.