Italia

Coronavirus in Italia, per Vittorio Sgarbi “E’ tutta una finzione, l’unica cosa positiva che sono sparite le Sardine, denuncerò Conte per procurato allarme”

In una lunga intervista a Libero, Vittorio Sgarbi parla del Coronavirus è dice che secondo lui “Non esiste alcuna epidemia! È una situazione grottesca! Il governo finge un’emergenza che non c’è!”,

Il critico d’arte va giù duro: “Bisogna presentare subito un esposto alla Corte Costituzionale per procurato allarme…. È tutta una grande finzione, una presa per il culo mondiale!”.

Secondo Sgarbi, per l’incapacità sia del governo, il premier Conte dovrebbe presentare subito le sue dimissioni. Il primo in assoluto che dovrebbe presentarle è il ministro della Salute Speranza: “Una cosa del genere non si è mai vista! Hanno umiliato l’Italia davanti al mondo. Perché non si può andare al museo egizio di Torino e invece al Mart di Trento le persone stanno una attaccata all’altra? Siamo alla demenza assoluta: sono morti solo anziani che avevano già gravi patologie!».

Secondo Vittorio Sgarbi l’unico dato positivo è che sono scomparse le Sardine.

Il critico d’arte ha anche detto di aver ascoltato le parole della virologa dell’ospedale Sacco di Milano, Maria Rita Gismondi che ha detto, dopo un’attenta analisi dei dati, che il tasso di mortalità del Coronavirus è identico a qualsiasi altra influenza.