Italia

Emergenza Coronavirus, Walter Ricciardi Oms “a un passo dal collasso, questa è una guerra contro il virus, sarà una guerra lunga”

Walter Ricciardi dell’Oms fa il punto sulla situazione del contagio in Coronavirus. Sul decreto legislativo che prevedeva l’istituzione della zona rossa prima alla Lombardia e poi estesa a tutt’Italia il consigliere del Ministero della Salute ha detto: “C’ erano al massimo due giorni di tempo e poi il sistema sanitario sarebbe finito al collasso.

Walter Ricciardi ha commentato così il provvedimento sull’istituzione della zona rossa: “Rigide e assolutamente necessarie. I dati numerici e l’andamento dei contagi ci fornivano tre indicazioni a cui bisognava urgentemente porre rimedio: l’aumento rapido dei casi, in particolare in Lombardia, e di casi che necessitano di un’assistenza sanitaria intensiva, le aree critiche degli ospedali sono piene. Ribadisco: la crescita dei ricoveri nei reparti e nelle terapie intensive è stata tale, e così rapida, che eravamo a un passo dal collasso del sistema sanitario: entro quarantotto ore non si sarebbe potuto più rispondere agli ingressi negli ospedali”.

Poi il consigliere del Ministero della Salute usa parole dure: «Questa è una guerra di posizione contro il virus. E va combattuta tutti insieme. Avendo ben chiara una cosa: sarà una guerra lunga, solo abbassando in modo cospicuo le possibilità di contagio, e questo può avvenire esclusivamente con il contenimento dei contatti sociali, si azzererà la diffusione del virus. Nelle prossime settimane si osserveranno l’ andamento dei contagi e il numero dei ricoveri, si analizzeranno i dati sull’ evoluzione della malattia tra i ricoverati e chi arriva in terapia intensiva. E poi si valuterà. Ma è presto per le previsioni».