Bari & Dintorni

Emergenza Covid-19 in Puglia, Lopalco coordinatore emergenza COVID-19 “Se il trend fosse rispettato, entro due settimane la situazione in Puglia potrebbe essere davvero positiva”

Il Professor Pierluigi Lopalco, coordinatore emergenza Covid-19 Regione Puglia ha voluto chiarire qual è l’attuale situazione nella Regione.

Il Professore, noto epidemiologo, ha dichiarato sulla situazione Puglia che è : “Come un altipiano è formato da tanti picchi più o meno dolci che visti all’orizzonte si mostrano come una linea continua, allo stesso modo la curva epidemica italiana al momento è il risultato di diversi picchi regionali o provinciali che messi insieme formano un plateau con un numero più o meno costante di nuovi casi ogni giorno questo ad esempio è quello che osserviamo in Puglia ormai da giorni dove il plateau, circa 100-120 nuovi casi segnalati al giorno, è il risultato di una serie di più piccoli focolai locali. Quando si scenderà dall’altipiano? Difficile fare previsioni ma se il trend fosse rispettato e non si presentassero sorprese, entro un paio di settimane la situazione potrebbe essere davvero positiva”.

Lopalco chiede di tenere duro per un altro po’: “Innumerevoli. Se anche il numero di persone davvero contagiato fosse 10 milioni resterebbe sempre una quota di suscettibili altissima ( 40- 50.000.000), Soprattutto concentrata nelle regioni meno colpite del Centro-Sud che si comporterebbe come una vera polveriera pronta ad esplodere se non si riuscisse a spegnere ogni miccia le micce si accendono di continuo e di continuo i servizi territoriali corrono a spegnerle. Se questa azione di pompieri si facesse in assenza di misure di distanziamento sociale sarebbe impossibile da attuare”. “Teniamo duro ancora un po’ perché dalla cima di un altopiano l’orizzonte si vede bene”.