Bari & Dintorni

Coronavirus ad Andria: famiglia non ha più entrate, il proprietario di casa non fa pagare l’affitto, va a fare la spesa e gliela regala “a fine emergenza ceneremo tutti assieme, come una sola famiglia”

In questo difficilissimo momento che sta mandando sul lastrico tante famiglie che prima dell’emergenza coronavirus vivevano tranquillamente ci sono storie davvero belle da raccontare.

Questa notizia arriva da Andria dove c’è una famiglia, una delle tante che non ha più entrate.

Prima dell’emergenza questa famiglia non aveva alcun problema economico ma poi è accaduto l’imprevedibile.

E’ la stessa signora che racconta: “Siamo in una situazione molto preoccupante facciamo parte di una delle tante famiglie che necessitano di aiuti concreti adesso e non fra uno o due mesi, quando il mondo, molto probabilmente, sarà molto diverso da quello che abbiamo visto nel periodo pre-covid-19.

Mio marito ha sempre lavorato onestamente e ha sempre pagato le tasse. Noi abbiamo sempre pagato l’affitto, spesso anche con molti sacrifici pur di non restare indebitati. Eppure, in questo periodo storico, ci è caduto un masso gigantesco sulle spalle. Un masso imprevisto la cui caduta non è riconducibile alla nostra responsabilità.

E’ il masso della crisi economica che ha, almeno per ora, tolto l’unica entrata per la nostra famiglia. Purtroppo, da due mesi abbiamo avuto difficoltà a pagarci anche l’affitto della casa in cui viviamo.

Invece di ricevere aiuti da chi avrebbe dovuto garantirci, per il momento, abbiamo avuto una grande ed inaspettata fortuna: quella di avere un proprietario di casa umano che ha deciso di non farci pagare l’affitto. Non solo: ci ha anche aiutato con viveri che, gli abbiamo promesso, un giorno gli restituiremo con tutto il cuore. Speriamo che questo brutto periodo possa restare solo un ricordo. A Natale, restrizioni permettendo, faremo una bella cena e inviteremo anche il nostro amico. Un saluto a tutti gli andriesi che in questo momento stanno soffrendo. Grazie”.