breaking-news

Coronavirus, per scovare i positivi arrivano i cani con il loro fiuto

Un metodo sicuro e non invasivo per trovare positivi al covid 19 non sintomatici potrebbe essere il fiuto del cane.

Questo secondo uno studio londinese: Il Medical Detection Dog, insieme alla Durham University e la London School of Hygiene and Tropical Medicine (LSHTM) se ne stanno occupando.

Già i cani vengono usati per trovare malati di  Parkinson prima che si manifestino i sintomi.

I ricercatori e, in particolare la dottoressa Claire Guest del Medical Detection Dogs, hanno dichiarato che questo metodo “Sarebbe veloce, efficace e non invasivo, assicurando che le risorse limitate della sanità inglese vengano utilizzate solo quando sono davvero necessarie … Siamo sicuri che i cani possano individuare il Covid-19”.

James Logan , capo del reparto malattie infettive del LSHTM ha detto che i cani sono in grado di scovare i positivi con una precisione “superiore agli standard diagnostici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

Questo accade perché tutte le malattie hanno degli odori, ognuna ne ha uno particolare che per il fiuto del cane non è difficile da individuare, basta addestrarli.