Italia

Azzolina post contro Salvini: «Non sai nemmeno scrivere plexiglass» ma il vocabolario della lingua italiana dà ragione a Salvini

Nervi scoperti e tesi che portano a battibecchi tra la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e il leader della Lega Matteo Salvini sul rientro a scuola a settembre.

Salvoni, alla volta della ministra le dice “bocciata” per le iniziative circa i divisori tra gli alunni, banco per banco e l’idea di far stare cinque o sei ore in classe con la mascherina.

L’ultimo battibecco riguarda come si scrive la parola plexigas.

Salvini, infatti, sui social aveva scritto: «Le follie del governo sul decreto Scuola: lo sfogo di una mamma, e come lei tante famiglie in tutta Italia che chiedono sorrisi e speranza per i loro figli, non il plexiglas. Non è questo il futuro da dare agli studenti. #AzzolinaBocciata».

E la Azzolina ha prontamente risposto: «Non hai letto il decreto (non è una novità), fai propaganda sulla sicurezza (non ci sarà nessuna gabbia di plexiglass). E non sai neanche come si scrive “plexiglass”. Essere bocciata da te è una promozione. Basta fake news, con la salute dei bambini non si scherza».

Ma quella della Azzolina è stata una correzione fuori luogo perché il vocabolario della lingua italiana, Treccani riporta la parola in questione come l’ha scritta Salvini.