Italia

Puglia, Pensionato ha dolori lancinanti, si reca al primo pronto soccorso e viene dimesso, va al secondo pronto soccorso, non fanno a tempo a misurargli la temperatura che lui muore

Un caso di presunta malasanità è avvenuto nel Salento a Nardò, un pensionato, conosciuto in paese per il suo carattere burbero, accusava dolori lancinanti in tutto il corpo.

Si è presentato al pronto soccorso più vicino ma è stato subito dimesso. Dopo qualche ora, ha chiamato il 188 per essere soccorso e poi ha deciso di recarsi di persona a un secondo pronto soccorso.

Arrivato alla struttura ospedaliera, i medici non sono riusciti a prendergli la temperatura che lo hanno visto accasciarsi e morire dopo qualche minuto.

I famigliari del pensionato hanno già chiesto alla magistratura di fare le dovute indagini per comprendere cosa sia effettivamente successo.

L’uomo si chiamava Franco Lega e aveva da poco compiuto sessant’anni.