A Bari collegamento tra treni e aeroporto Palese: informazioni orari e tratte

0
28
Bari-collegamento-treni-Aeroporto-Palese-informazioni-orari-e-tratte

Bari-collegamento-treni-Aeroporto-Palese-informazioni-orari-e-tratte

E’ attivo il nuovo collegamento tra la stazione centrale di Bari ed il suo aeroporto di Bari – Palese.

I biglietti potranno essere acquistati anche sul sito dell’ Aereporto all’ indirizzo www.aeroportidipuglia.it e la possibilità sarà estesa sia ai biglietti aerei che a quelli del nuovo tragitto ferroviario e anche per il servizio Pugliairbus.

I viaggiatori che si iscriveranno saranno in grado di acquistare il titolo di viaggio necessario a fronte del quale riceveranno sia una email che un sms dell’avvenuta registrazione con una password per accedere al sistema; a questo punto si potrà procedere all’acquisto di una singola tratta per un massimo di 6 passeggeri:

I biglietti saranno inviati per posta elettronica in formato pdf.

Il tratto ferroviario inaugurato proprio venerdì 19 luglio dal presidente della regione Vendola, sarà lungo 7.7 km e consentirà un più rapido accesso da e per l’aeroporto Karol Wojtyla.

Anche gli abitanti di alcuni paesi interessati dagli scali della Ferrotramviaria Spa potranno usufruire del servizio accedendo direttamente all’aeroporto: parliamo dei comuni di Bitonto, Terlizzi, Corato, Ruvo, Andria e Barletta; anche i residenti di Trani e Bisceglie trarranno benefici dal nuovo collegamento poiché potranno scegliere di recarsi nel capoluogo per prendere il treno per l’aeroporto, o recarsi a Barletta da dove il treno passerà.

Inoltre, il nuovo collegamento ferroviario effettuerà alcune fermate strategiche che potranno abbracciare un grosso bacino d’utenza: pensiamo alla fermata “ Europa “ che interesserà l’ Aeronautica Militare, la Cittadella della Guardia di Finanza ed il parco urbano della lama Balice.

Il percorso che ricordiamo è lungo 7,7 km è stato realizzato deviando un tratto della già esistente linea Bari Barletta gestita da Ferrotramviaria in concessione della Regione Puglia; il doppio binario si innesca a Fesca – S. Girolamo ed esce sulla Bitonto – S.Spirito quasi esclusivamente in galleria; a sud dell’area aeroportuale raggiunge la zona viaggiatori dopo circa 3,5 km.

Il costo dell’opera ammonta a 81,83 milioni di euro così ripartiti: 51,96 spesi per la realizzazione di opere civili, armamento e trazione elettrica, 12,99 per sistemi di sicurezza e segnalazione e 16,88 per spese generali tra cui collaudi, espropriazioni, ecc.

L’intervento è stato finanziato da fondi nazionali trasferiti alla regione Puglia per un ammontare di 41,02 milioni di euro e per la restante parte da fondi comunitari.

Affinchè fosse realizzata l’opera, sono state indette due gare d’appalto una per la realizzazione delle opere civili, armamento e trazione elettrica, l’altra per la realizzazione degli impianti di sicurezza e segnalazione.

Il 5 settembre 2008 è stato sottoscritto il contratto d’appalto di progettazione esecutiva e di realizzazione di opere civili, di armamento e trazione elettrica tra la Ferrotramviaria Spa e l’ Ati dec per un ammontare di 51,96 milioni di euro.

Ora per i baresi  l’aeroporto sarà molto più accessibile visto che occorrerà poco meno di un quarto d’ora per raggiungere la fermata di Bari Palese senza neanche subire lo stress del traffico cittadino.

Consideriamo soltanto che sinora coprire lo stesso percorso avrebbe impiegato come minimo 25 minuti con l’ auto propria mentre con un autobus probabilmente non ne sarebbero bastati 40…..

loading...
loading...