Bari & Dintorni

Vasco Errani condannato si dimette da presidente regione Emilia Romagna

Vasco-Errani-condannato-si-dimette-da-presidente-regione-Emilia-Romagna

Vasco Errani uno dei personaggi di punta del Partito Democratico ieri si è dimesso dalla carica di presidente della regione Emilia Romagna in seguito alle sentenza di corte d’appello che lo ha condannato per falso ideologico in atti pubblici.

Errani in primo grado era stato assolto ora la corte d’appello ha del tutto ribaltato la prima sentenza condannando il presidente della regione Emilia Romagna ad un anno.

L’esponente Pd subito dopo che la sentenza è stata letta dai giudici di corte d’appello si è dimesso dalla carica di Presidente della regione ed ora la giunta ed il consiglio regionale dovrebbero decadere e bisognerebbe ritornare al più presto alle urne.

Errani è stato condannato per le vicende relative alla cooperativa  “Terremerse” dalle quali il noto esponente del Pd si è sempre dichiarato estraneo dai fatti.

L’ex presidente della regione Emilia con una nota con la quale ha dichiarato le sue dimissioni irrevocabili ha ribadito la sua innocenza e la sua onestà nel suo impegno politico.

Tutto i Pd ed in particolare la segreteria ha chiesto al Presidente della regione Emilia di  ritirare le dimissioni credendo nell’innocenza del proprio esponente di spicco.

Anche Matteo Renzi si è detto dispiaciuto della presa di posizione di Vasco Errani ma ha chiesto altresì che la magistratura continui il suo lavoro per far luce sulla verità dei fatti.