Italia

Emergenza covid-19, ristoratore organizza una cena per 90 persone, “resterò aperto anche di sera, non posso permettermi di non lavorare”

A Pesaro un ristoratore ha organizzato pochi giorni dopo l’entrata in vigore dell’ennesimo Dpcm una cena nel suo ristorante per 90 persone.

L’eclatante gesto non è passato inosservato e il proprietario del ristorante, si chiama Umberto Carriera, ha spiegato il motivo del suo gesto a “Pomeriggio Cinque”.

Il Ristoratore ha subito annunciato che “Resterò aperto a pranzo e cena anche nei prossimi giorni. Lascio aperto perché rispetto tutti i protocolli ma soprattutto perché non possiamo permetterci di non lavorare”.

I Carabinieri, subito dopo che la cena aveva avuto inizio, hanno fatto irruzione nel locale, redigendo un verbale e imponendo la chiusura del ristorante per cinque giorni.

“Avevo avvisato le Forze dell’Ordine una volta arrivati non hanno potuto far altro che assistere alla nostra cena. La mia è una disobbedienza civile per far in modo di far arrivare la voce degli imprenditori. Continuerò a essere multato ogni giorno? Si tratta di una questione di principio, il Dpcm è fatto con i piedi”.