breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Tumori al cervello: una proteina rende meno vulnerabili le donne rispetto agli uomini

Tumori-al-cervello-una-proteina-rende-meno-vulnerabili-le-donne-rispetto-agli-uomini

Uno studio portato a termine negli Stati Uniti d’America ha evidenziato come la donna è meno vulnerabile rispetto all’uomo a determinate tipologie di cancro al cervello.

Il tumore al cervello è una delle patologie più difficili da combattere perché si espande in maniera velocissima e colpisce i punti nevralgici dell’essere umano.

Ma gli studiosi del Washington University di St. Louis, nel Missouri hanno verifica che la proteina retinoblastoma  molto più attiva nella donna rispetto alla donna riesce a contrastare efficacemente il sorgere di alcune patologie tumorali al cervello.

La ricerca è stata resa nota grazie alla pubblicazione su “The Journal of Clinical Investigation”,  e spiega anche il perché determinate patologie di cancro, come i glioblastomi, sono molto aggressive più negli uomini che nelle donne.

La professoressa Joshua Rubin, responsabile del progetto, ha così commentato il risultato della ricerca:  “Conoscere di più sul perché i tassi di cancro differiscono tra maschi e femmine ci aiuterà a capire i meccanismi di base della malattia, cercare terapie più efficaci ed eseguire studi clinici più informativi. Negli studi clinici, in genere, esaminiamo dati di pazienti di sesso maschile e femminile insieme, mascherando così risposte positive o negative che sono limitate ad un sesso”.

L’importante scoperta potrebbe essere validissima per poter sperimentare nuovi medicinali per combattere questa terribile patologie che colpisce il punto nevralgico dell’essere umano il cervello.

Sarebbe importantissimo comprendere come mai questa proteina si comporti in maniera differente tra uomo e donna e quali rimedi adottare  per poter fare in modo che la retino blastoma reagisca nella stessa maniera nell’uomo e nella donna.

Ora le ricerche dei medici saranno orientate proprio a scoprire come porre rimedio a questo differente modo di comportarsi tenendo conto che la proteina retinoblastoma è determinante anche per altri tumori come quello che si verifica al fegato.

Il cancro al cervello è raro come tipo di tumore tanto che l’1,3% delle persone colpite dal male del secolo hanno questa terribile patologia.

E’ invece più frequente che il cancro al cervello si presenti come una recidiva rispetto ad un tumore che si è manifestato  ai polmoni, o al seno o al fegato.

Attualmente l’unico modo per curarlo ed intervenire chirurgicamente con l’asportazione della massa tumorale.