Smartphone Motorola Moto X: caratteristiche dettagliate, data di lancio Italia e prezzo

0
14

moto x

Dopo tante indiscrezioni finalmente arrivano conferme ufficiali suo nuovo Motorola Moto X, che può essere considerato il primo Google-fonino della società americana.

Ricordiamo infatti che l’azienda di Mountain View ha acquisito la proprietà della Motorola e ieri sera 1 agosto ha presentato il nuovo dispositivo in diretta da New York.

Lo smartphone Motorola sarà un dispositivo di qualità medio-alta dotato di una buona scheda tecnica, di una scocca rinnovata e molto curata soprattutto nel design. L’aspetto estetico inoltre sarà inoltre personalizzabile dall’utente che avrà la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di sfumature e tra oltre 300 accessori. Per il momento il Moto X sarà immesso solo sul mercato americano e successivamente arriverà anche nel nostro paese e nel resto del mondo. Unica nota stonata pare sarà il costo eccessivamente elevato.

Vediamo quello che sarà il comparto tecnico del dispositivo. Il Moto X sarà dotato di un sistema operativo Android Jelly Bean, un processore dual core con 2GB di RAM, GPS, Wi-Fi, Bluetooth, NFC, fotocamera da 10 megapixel e display con risoluzione HD da 5 pollici circa. Scendendo nello specifico, parliamo di uno schermo da 4.7 pollici HD a risoluzione 720p di tipo AMOLED, un processore Motorola X8 Mobile Computing System con 2GB di Ram, sistema operativo Android 4.2.2, memoria da 16 oppure da 32GB espandibile solo on the cloud di 50GB grazie a Google Drive, fotocamera con tecnologia Clear Pixel e sensore da 10 megapixel con videorecording Full HD, videocamera anteriore da 2 megapixel, Bluetooth 4.0, Wi-Fi, GPS, connettività 4G LTE, batteria da 2200mAh, sottigliezza da 5,6 a 10.4 mm e peso di 130 grammi.

Insomma una componentistica hardware di tutto rispetto, anche se, come anticipato pare non sarà accompagnata da un costo concorrenziale. Il Moto X infatti costerà circa costerà 575$ nella versione con 16 GB di memoria e 630$ per quella da 32 GB oppure a 199 e 249 dollari in caso di sottoscrizione di contratto biennale. Un prezzo decisamente fuori mercato rispetto agli altri dispositivi top gamma delle altre aziende leader del settore.

Il prezzo sarà comunque inferiore a quello dell’Iphone, come aveva anticipato Dennis Woodside numero uno di Motorola Mobility nel corso della conferenza D11. Anche se vi sono varie indiscrezioni sulla componentistica hardware, i dettagli tecnici spiegati sopra sono ancora tutti da confermare.

Per essere certi delle notizie circolate sin ora sarà necessario attendere di vedere dal vivo il nuovo dispositivo. Come previsto infatti il dispositivo non è stato presentato nelle Google I/O tenutasi lo scorso 15 maggio e dove invece è stata presentata la nuova versione del sistema operativo Android ossia Key Lime Pie 5.0, i nuovi servizi e le novità sui Google Glass, gli occhiali hitech.

L’accoppiata Google-Motorola sta però lavorando su più fronti: oltre al progetto smartphone, l’azienda ha in cantiere anche la commercializzazione di un X tablet, che avrà caratteristiche simili ai dispositivi top gamma delle altre aziende. Indiscrezioni su questo tema dovrebbero però arrivare nelle prossime settimane.

Ritornando allo smartphone Moto X, è necessario sottolineare come il dispositivo sarà altamente personalizzabile da parte degli acquirenti: potrà infatti essere accessoriato con scocca a colori, da feature, wallpaper, eventuali messaggi incisi, il tutto ordinabile direttamente da casa mediante il sito Moto Maker creato per l’occasione.

Il portale permette di soggettivizzare il dispositivo con oltre 2000 diverse combinazioni: si potrà scegliere la colorazione, il materiale, la tonalità della parte frontale, il colore dei pulsanti e la cornice della fotocamera, oltre all’inserimento di eventuali frasi sulla parte inferiore della scocca.

Una volta terminato il lavoro di personalizzazione del dispositivo la Motorola provvederà a costruire lo smartphone in soli quattro giorni, provvedendo anche alla spedizione presso il domicilio dell’utente.

loading...
loading...