breaking-news, Italia

Terremoto in Toscana e Marche paura nella notte, la terra trema ancora

 Terremoto-in-Toscana-e-Marche-paura-nella-notte-la-terra-trema-ancora

Nuove scosse nella zona del Chianti sono avvenute nelle prime ore di oggi dopo il forte l’evento sismico, di magnitudo 3.4, registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma alle 15,47.

Il tanto temuto dalla popolazione sciame sismico quindi si sta verificando.

Sono due gli eventi sismici superiori ai magnitudo 2.0, avvenute nelle prime ore della mattinata di oggi 10 agosto  e numerosissime le micro scosse registrate in Toscana tra la provincia di Firenze e quella di Siena nella zona del Chianti.

Il primo evento sismico, di magnitudo 2.3, è accaduto alle ore 4.18 con epicentro a soli 3 chilometri dalla crosta terrestre il secondo è avvenuto solo pochi secondi dopo di magnitudo 2.4.

I due eventi sismici successivi al forte sisma di ieri di magnitudo 3,4 sono stati avvertiti nei comuni di Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme e Montespertoli in provincia di Firenze.

La gente subito dopo i due eventi tellurici per paura di un’ulteriore forte scossa si sono riversate per le strade ed in molto hanno deciso di passare le restanti ore della notte lontani dai propri appartamenti.

Si è subito messa in moto la macchina della protezione civile che ha verificato che non vi sono stati danni né a cose né a persone.

Al momento è impossibile prevedere un terremoto ma si conoscono le aree ad altissimo rischio sismico nelle quali rientra l’Appennino toscano.

Anche nelle Marche ieri ci sono state numerose scosse che hanno interessato la zona vicino a Porto Renati in provincia di Macerata e la città di Ancona.

L’evento più violento, di magnitudo 3.4, è avvenuto alle ore 23,23 di ieri sera con epicentro in mare ad una profondità di 5 chilometri distante meno di 10 chilometri dalla costa marchigiana.