breaking-news, Italia

Matteo Renzi dichiarazioni forti contro Bce e Troika “Sulle riforme decido io”

Matteo-Renzi-dichiarazioni-forti-contro-Bce-e-Troika-“Sulle-riforme-decido-io”

Un Matteo Renzi molto deciso e determinato quello che ha rilasciato una lunga intervista al “Financial Times” nella quale afferma la sua volontà di andare avanti senza sentire i suggerimenti di nessuno e con l’appoggio forte del suo esecutivo.

Le parole di Mario Draghi sono rimbombate forse parecchie volte nella testa del nostro Premier che da prima sono sembrate delle giuste osservazioni poi un durissimo avvertimento.

Mario Draghi ha dichiarato solo tre giorni fa che “la mancanza di riforme strutturali che non sono condotte con sufficiente impegno”.

Parole dure come un macigno per chi le riforme, come Matteo Renzi, le ha messe al primo posto del suo mandato politico come Presidente del Governo.

L’ex rottamatore sente che in Italia la fiducia nei suoi confronti è venuta un po’ meno dopo i dati Istat sull’ultimo trimestre che sono stati impietosi con il nostro paese ancora in piena recessione con un Pil con il segno negativo dello 0,2%.

Matteo Renzi risponde secco a Draghi dichiarando: “Oggi non è l’Europa che deve dire a noi cosa fare. Sulle riforme decido io, non la Troika, non la Bce, non la Commissione europea”.

L’ex sindaco di Firenze ribadisce che in Italia fino a prova contraria è il suo governo sarà decidere e lo spiega a chiare lettere dicendo: “La frase di Draghi è: se non fa le riforme, l’Italia non è attrattiva per investimenti esteri. Bene: questa è la linea anche mia e di Padoan. Siamo d’accordo, nessun problema. Ma se qualcuno vuole interpretarla e far intendere che l’Europa deve intervenire e dire all’Italia quel che deve fare, allora no, non ci siamo. Oggi non è l’Europa che deve dire a noi cosa fare”.