Salute & Benessere

Esercizi per i pettorali alti, i più efficaci che e più semplici

Come migliorare e far lavorare i pettorali alti. Gli esercizi più popolari.

Fare attività fisica è importante, non soltanto per il nostro corpo ma anche per la nostra mente e su questo non c’è proprio alcun dubbio. Oggi però vogliamo parlarvi di alcuni esercizi, utili per rafforzare i pettorali alti. Come fare? Cosa ci occorre al riguardo?

Esistono alcuni esercizi specifici per i pettorali alti che adesso qui di seguito cercheremo di spiegarvi. Mettendoli in atto, giorno dopo giorno, il vostro petto riuscirà ad avere un aspetto pieno e tridimensionale. Nonostante è impossibile isolare completamente il fascio clavicolare, questi esercizi non fanno altro che massimizzarne l’attivazione. Per consigliarvi gli esercizi migliori abbiamo fatto riferimento all’approccio scientifico. Andiamo più nel dettaglio e vediamo in cosa consistono questi esercizi.

1 Distensioni su panca inclinata

Magari non sarà la prima volta che vai su una panca piana, un esercizio che permette di andare a lavorare in modo piuttosto omogeneo sulla parte più alta e quella bassa del pettorale. Queste distensioni su panca inclinata favoriscono il lavoro del pettorale alto, a discapito di quello del fascio sterno costale. Se l’inclinazione della panca è maggiore, il lavoro maggiore sarà fatto dagli addominali alti e spalle. Sarebbe il caso di inclinare la panca di 30°, se vogliamo andare a massimizzare il lavoro del pettorale alto. Stando a quanto è emerso da alcuni studi, quando la panca è orizzontale il lavoro dei pettorali e dei deltoidi è bilanciato. Con questa inclinazione, si va a favorire la massima attivazione del pettorale alto. Inclinazioni di 45°, invece tendono a far lavorare di più le spalle.

2 Croci su panca inclinata

E’ un esercizio classico, che permette di allenare il fascio clavicolare del pettorale. L’angolo dell’inclinazione è ancora più importante e quella di 30° non è sufficiente. L’inclinazione perfetta è di 45°. Le braccia devono essere distese ma non perfettamente dritte. Dobbiamo fare un piccolo angolo all’altezza de gomito.

3 Piegamenti con piedi rialzati

Sostanzialmente le indicazioni riprendono quelle delle distensioni su panca inclinata. Alziamo lo schienale della panca in un caso e nell’altro invece i piedi. Cambieremo comunque, il nostro angolo di spinta, sforzando di più il fascio alto del pettorale. L’angolazione deve essere la stessa dell’esercizio con la panca inclinata, ma occorrerà munirsi di un rialzo che possa darci modo di formare un angolo di 30° con il terreno.