breaking-news, Italia

Calderoli in vacanza trova in cucina un serpente, lo uccide e posta la foto

Calderoli-in-vacanza-trova-in-cucina-un-serpente-lo-uccide-e-posta-la-foto

In questa fine estate le polemiche e le discussioni non sono mancate e non potevano, certo, mancare come accade ogni estate.

L’ultima vede protagonista Calderoli che in vacanza ha vissuto una avventura che ha voluto condividere sui social come ormai è consuetudine tra le persone conosciute ma anche non.

Pare abbia trovato nella propria cucina mentre era in vacanza a Bergamo e precisamente a Mozzo, un serpente che ha pensato di uccidere.

L’animale non era pericoloso infatti era un biacco non velenoso ma che morde.

La specie, che è protetta  è verde-giallo.

Cosa ha fatto a questo punto l’europarlamentare?

Non solo ha postato la foto su Facebook ma l’ha anche commentata così: “Non sono mai stato superstizioso ma dopo la “makunba” che mi ha fatto il papa della Kienge mi e’ capitato di tutto e di più. Quello che potete vedere nell’allegato è il serpente che ho catturato questa mattina nella cucina di casa mia. A voi sembra normale che un serpente di 2 metri sia nella cucina di una casa di mozzo?”.

Gli animalisti sono intervenuti sul tema sottolineando che Calderoli poteva evitare di uccidere il serpente perché sarebbe bastato cacciarlo di casa visto che in quella zona questa specie è frequente ma allontanata non fa alcun male. Dunque, Calderoli, ancora una volta autore di gesti che fanno discutere e che creano polveroni.