breaking-news, Italia

Orrore al Gianicolo: un anziano si spara nella propria auto tra la gente

Orrore-al-Gianicolo-un-anziano-si-spara-nella-propria-auto-tra-la-genteDue suicidi in poche ore.

Il primo è avvenuto per mano di un uomo di 76 anni, Pietro Negri, che da tempo soffriva di depressione.

L’uomo ha deciso di porre fine alla propria vita sparandosi alle tempie un colpo di pistola mentre si trovava nella propria auto al Gianicolo.

Il cadavere è stato trovato da un giovane che si trovava nella stessa località e che si è insospettito anche perché ha notato che il vetro del lunotto dell’auto dell’uomo era andato in frantumi.

La polizia, immediatamente avvisata, è subito accorsa sul luogo dove l’uomo si è suicidato, evento che si è verificato all’incirca all’una della scorsa notte.

Dopo gli accertamenti del caso la polizia ha potuto constatare che il decesso era avvenuto per suicidio e ha anche trovato l’arma con cui l’uomo ha commesso questo terribile gesto vicino al cadavere, arma che tra l’altro, da successivi accertamenti è risultata regolarmente denunciata e detenuta.

Il secondo suicidio è avvenuto a Monteverde dove un ragazzo di appena 30 anni ha deciso di uccidersi buttandosi da una finestra dell’appartamento che occupava al terzo piano.

Il ragazzo, americano è stato trovato solo questa mattina da un uomo che usciva dallo stabile da cui si è lanciato il giovane.

L’uomo che si è accorto del corpo si è trovato davanti una scena davvero raccapricciante

Il ragazzo dopo aver impattato con il terreno è morto immediatamente.

Pare che da diverso tempo vivesse una situazione di profondo disagio per motivi che ancora non si conoscono.

A distanza di poche ore, dunque due uomini hanno deciso di togliersi la vita, di farla finita probabilmente per motivi diversi ma nella stessa zona di Roma.