Mattino Cinque, Francesco Vecchi gela l’ospite: “A me non viene da ridere”

Ieri, è andata in onda un’altra puntata di Mattino 5 condotta dalla coppia formata da Francesco Vecchi e Federica Panicucci. Durante la puntata, Francesco Vecchi ha risposto a tono ad un ospite creando, per qualche istante, un’atmosfera un po’ imbarazzante. Vediamo cosa è accaduto.

Francesco Vecchi ospita la responsabile della Lupu

Ieri è andata in onda un’altra puntata di Mattino 5 e il conduttore, Francesco Vecchi si è occupato di un problema, decisamente importante, che hanno i cittadini di un quartiere di Roma, le cornacchie hanno invaso la zona.

Ospite da Vecchi per parlare di questo grosso e fastidioso problema è andata la responsabile della Lipu, che ha spiegato che è impossibile un intervento risolutivo perchè la legge lo impedisce in quanto è stata promulgata a protezione della nidificazione. E allora, la soluzione adottata dai cittadini interessati dal problema è quella di munirsi di un ombrello per proteggersi da probabili ed eventuali attacchi da parte delle suddette cornacchie.

Quando la responsabile della Lupu ha spiegato la faccenda degli ombrelli, il pubblico in studio di Mattino 5 pare si sia divertito ad immaginare la scena e allora ha sottolineato così: “Può aver suscitato la vostra ilarità, ma in realtà è un modo per cercare di convivere”.

Francesco Vecchi gela l’ospite: “A me non viene da ridere”

Dopo che la responsabile della Lupu ha detto la frase: “Può aver suscitato la vostra ilarità, ma in realtà è un modo per cercare di convivere”, Francesco Vecchi l’ha gelata perché le ha risposto a tono: “Si sbaglia se pensa che queste accortezze abbiano suscitato in noi ilarità … anzi le abbiamo accolte con estrema serietà … La serietà di un Paese che sta dicendo a quei bambini di andare a scuola con cappuccio e cappello per le cornacchie…”.

E poi ha concluso così: “Quindi non mi viene proprio niente da ridere…”.

Poi, terminato questo argomento, Francesco Vecchi se ne è occupato di un altro che ha introdotto così: “C’è un paese che da quasi un anno è sotto assedio dai ladri … C’è grande preoccupazione ed esasperazione … E’ un paese di cacciatori che hanno lanciato l’allarme: ‘Non veniteci poi a dire niente se qualcuno spara…’”.

E ancora: “Uno Stato dovrebbe evitare che un cittadino spari …”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *